Protezione civile di Allumiere di nuovo a Saletta: Alfonso Superchi nominato capo campo

ALLUMIERE – Il gruppo comunale di Protezione civile di Allumiere si è recato di nuovo a Saletta dove in questi giorni è stato nominato capo campo il vice coordinatore del gruppo collinare Alfonso Superchi, il quale dovrà gestire sia i volontari presenti sul posto che le attività da svolgere coordinate dal Coc di Amatrice.

Il gruppo negli ultimi mesi è rimasto sempre in contatto con Alessandro Sacripanti, responsabile del gruppo Aeopc di Tarquinia e si è ormai integrato nel coordinamento Aeopc Italia, tanto da ricevere la fiducia con la nomina di capo campo a Superchi.

«Voglio ringraziare Sacripanti ma anche la Regione Lazio per questa nomina che dimostra la grande fiducia che ripongono in me – spiega Alfonso Superchi – è una nomina che mi riempie di orgoglio. In questi mesi siamo andati varie volte a Saletta dando il nostro contributo e, a quanto pare, è stato apprezzato e premiato. In questi giorni daremo ancora prova delle nostre capacità e rafforzeremo l’amicizia col gruppo di Sacripanti e non solo, ci piace collaborare in questo coordinamento dove ci sentiamo valorizzati. I ragazzi saranno impegnati non solo al campo base, ma anche nei Comuni vicini dove si stanno montando altre tende. L’emergenza non è ancora finita e noi non ci sentiamo di lasciare sole queste persone, soprattutto in un periodo così delicato, le feste si avvicinano e per questo abbiamo costruito un presepe ed un albero di Natale, perchè anche qui si respiri l’aria natalizia».

Soddisfatto il sindaco Battilocchio.

«L’amministrazione comunale non può che essere orgogliosa di questo gruppo – spiega il sindaco Battilocchio – che sta dimostrando di avere grandi potenzialità». L’assessore alla Scuola e delegata alla Prociv Serena Rosati presente sul posto come volontaria conclude: «Ringrazio la Regione Lazio e Alessandro Sacripanti per averci accolti nel coordinamento e per averci dato questa enorme fiducia, qui si lavora duro ma lo si fa con il cuore, voglio ringraziare i volontari del gruppo che si alternano mettendo a disposizione il loro tempo, ringrazio infine il nostro coordinatore Arillo che in questi anni ci ha fatto crescere come gruppo, in grado ormai di sapersi gestire; noi continueremo a collaborare con il coordinamento fino a febbraio prossimo, quando il campo sarà dismesso. Abbiamo allacciato varie amicizie con le persone del posto e non le lasceremo da sole».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *