La Prociv di Allumiere presente al raduno regionale Aeopc Italia

Nel weekend a Tarquinia lido  

ALLUMIERE – Il gruppo di Protezione Civile di Allumiere il 21 e il 22 ottobre a Tarquinia lido ha partecipato con profitto al raduno regionale Aeopc Italia organizzato da Alessandro Sacripanti, che ha visto la presenza di vari gruppi del viterbese e di alcuni della provincia di Roma. Sabato c’è stato il montaggio del campo e domenica mattina, dopo aver fatto la registrazione, i volontari si sono cimentati con l’utilizzo delle idrovore, col modulo antincendio e nella ricerca dei dispersi. «In tarda mattinata abbiamo avuto i saluti del vicesindaco di Tarquinia, del consigliere comunale Roberto Benedetti e di Giuseppe Tibaldeschi dell’Agenzia di Protezione Civile, mentre il direttore dell’Agenzia Tulumello ha inviato una mail per ringraziare tutti noi volontari per il nostro prezioso operato – spiega il coordinatore della Prociv di Allumiere, Alfonso Superchi – a seguire c’è stato il pranzo conviviale; questa esercitazione è stata piacevole perchè abbiamo rivisto con piacere tanti compagni e volontari coi quali abbiamo condiviso la triste esperienza di Saletta, amicizie che non andranno perse e che servono proprio a creare quel senso di appartenenza e di gruppo necessarie per lavorare in sinergia su eventi di emergenza. Dopo pranzo poi abbiamo avuto la gradita sorpresa del funzionario di protezione civile di Roma Capitale, Carlo Piroli, nostro paesano che ci ha onorati della sua presenza. Personalmente ringrazio i volontari del nostro gruppo che hanno dedicato queste due giornate al mondo del volontariato sottraendo tempo alle proprie famiglie. Ancora una volta ci siamo distinti per il nostro operato, ringrazio il sindaco e l’amministrazione comunale che ci concede sempre di partecipare a queste giornate per noi preziose, ma il ringraziamento maggiore va all’amico e presidente nazionale Aeopc Alessandro Sacripanti, che non si dimentica mai di invitarci, permettendo a me e ai miei volontari di crescere sempre di più».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *